Home » Come affrontare un colloquio di lavoro?

Come affrontare un colloquio di lavoro?

by | 12 September 2022

Come affrontare un colloquio di lavoro: tutti i consigli

L’idea di sostenere un colloquio di lavoro è fonte di ansia e di preoccupazione per molti candidati. La maggior parte di loro si concentra sulle domande a cui rispondere, e sulle esperienze da elencare, tralasciando un aspetto fondamentale: la job interview non è solamente una prova delle proprie conoscenze, ma anche della propria onestà e del proprio modo di rapportarsi. Sapere cosa dire durante un colloquio di lavoro, e riuscire a prepararsi al meglio, è dunque la chiave del successo.

Come prepararti per un colloquio di lavoro

Per affrontare un colloquio di lavoro è necessario, come prima cosa, arrivare preparati.

Arriva preparato

Fai una ricerca sull’azienda, sulla sua mission e la sua vision, sui prodotti e i servizi offerti, i vantaggi competitivi e la cultura del lavoro: assicurati di saperne il più possibile, in modo da poter impressionare i tuoi recruiter mostrando loro quanto ci tieni a lavorare lì.

Per dimostrare di aver studiato, durante il colloquio puoi pronunciare frasi quali: “Ho letto tutto sulla mission aziendale, e credo che impegnarsi a migliorare la qualità di vita delle persone sia un obiettivo straordinario”.

Cura il CV

In secondo luogo, assicurati che il tuo curriculum sia completo e preparati a rispondere alle domande più comuni in merito alle tue esperienze passate di studio e di lavoro.

Preparati a rispondere (e a fare le giuste domande)

Sebbene ogni intervista sia diversa, ci sono alcune domande che ritornano sempre. Quasi con certezza ti verrà chiesto quali sono i tuoi principali punti di forza: prepara un elenco dei tuoi punti forti e degli aspetti su cui stai lavorando per la tua crescita professionale. Con ogni probabilità, il recruiter ti chiederà anche perché vuoi lavorare lì: sii il più preciso possibile e spiega come potresti essere utile all’azienda.

Alla fine del colloquio, viene in genere chiesto al candidato se ha qualche domanda. Cosa chiedere al recruiter? Molto dipende dal ruolo e dall’azienda per cui ti stai candidando ma, in genere, sono ben visti i candidati che pongono domande quali: “Come si svolgerà la mia giornata lavorativa?”, “In che modo potrò essere coinvolto nell’azienda, oltre al mero svolgimento del mio ruolo?”.

Come affrontare al meglio un colloquio di lavoro

Per affrontare un colloquio di lavoro in presenza, il giorno dell’intervista è importante non accumulare stress. Vestiti in modo appropriato: evita i colori vivaci e i gioielli vistosi, cura il tuo aspetto, e indossa un outfit professionale ma che ti faccia sentire a tuo agio. Fai in modo di arrivare con almeno dieci minuti d’anticipo: la tua mente sarà rilassata, e potrai affrontare il colloquio al meglio.

Durante la conversazione con il tuo recruiter:

  • sorridi, sii naturale e parla con sicurezza;
  • stai ben dritto sulla sedia e guarda negli occhi l’intervistatore;
  • ascolta: nel corso del colloquio il recruiter ti fornirà informazioni, direttamente o indirettamente. Se non lo ascolti, perdi una grande opportunità;
  • dai risposte articolate ma non parlare troppo;
  • non essere troppo colloquiale: l’intervista è un incontro professionale. Il tuo livello di familiarità dovrebbe imitare il comportamento dell’intervistatore;
  • al termine del colloquio, mostrati grato al recruiter per aver trovato del tempo per incontrarti, e per averti permesso di parlare delle tue capacità e qualifiche. Mentre esci dalla stanza, stringi di nuovo la mano al tuo intervistatore e assicurati di guardarlo negli occhi, sorridendogli e ringraziandolo. Puoi anche chiedere informazioni sui passaggi successivi, e sui tempi in cui è previsto l’esito del colloquio.

Come affrontare un colloquio di lavoro su Skype

Se il colloquio si tiene su Skype, preparati tecnicamente. Installa il software su cui l’intervista si terrà con almeno 24 ore di anticipo, così da verificare che tutto funzioni, e assicurati di sapere se verrai chiamato o se dovrai essere tu a farlo. Cura il look, come se il colloquio si tenesse di persona, evitando colori e fantasie che possono disturbare in video.

Cerca di mantenere un contatto visivo con il recruiter, guardando nella telecamera in modo naturale, e sorridi in modo sincero. Infine, evita di usare lo smartphone: computer e laptop hanno in genere un audio migliore.

Desideri saperne di più su come affrontare un colloquio di lavoro? Allora leggi il nostro articolo “Colloquio di lavoro: le domande trabocchetto più frequenti”.

 

0 Comments

Articoli recenti

Articoli recenti