Home » Lo scopo del lavoro

Lo scopo del lavoro

by | 7 October 2022

Lo scopo del lavoro

Qual è la cosa più importante di un lavoro? Per la maggior parte delle persone la risposta è di norma lo stipendio, ovviamente. Ma, in molti altri casi, un secondo elemento che spinge a considerare interessante un impiego è la ricerca di un significato profondo. Un sondaggio della società di consulenza americana McKinsey & Company ha mostrato come l’82% dei dipendenti ritenga importante che la propria azienda abbia uno scopo ultimo, che contribuisca quindi alla società creando così un lavoro significativo. In parole povere: se un’azienda ha lo scopo, lo avranno anche le sue persone (Bbc).

Lavorare bene

Ed è sempre un report del colosso della consulenza americana a sostenere come il 70% dei lavoratori affermi che il senso della propria esistenza dipenda in buona parte dall’impiego che si svolge, e da quanto quel lavoro sembri significativo per se stessi e la società in generale. I dipendenti che si ritengono soddisfatti rispetto a questo obiettivo, aggiunge la ricerca, sono molto più impegnati e hanno circa la metà delle probabilità di cercare un nuovo lavoro. In questi mesi abbiano sentito molto parlare di “grandi dimissioni” e “quiet quitting”, sebbene i dati non sempre abbiano confermato queste definizioni diventate virali. Il vero motivo per cui i capi si preoccupano di questi fenomeni, scrive Bloomberg, non è tanto perché descrivono comportamenti reali, ma perché tantissime persone li trovano in un certo senso attraenti.

  • Come assicurarsi che i dipendenti siano felici e soddisfatti (Forbes).

Il lavoro dei giovani

La ricerca di un significato per il proprio lavoro, comunque, è un’idea relativamente nuova. Il vero cambio di paradigma avvenne con la rivoluzione industriale, aggiunge la Bbc. Prima di allora le persone lavoravano e venivano pagate per vivere, senza che fosse richiesto o previsto uno scopo maggiore. Il desiderio di un lavoro significativo è stata un’evoluzione lenta e costante, ed è avvenuta quando la società è diventata semplicemente più ricca. Con il passare del tempo, quando le condizioni di lavoro dignitose e un salario adeguato divennero fondamentali, i lavoratori iniziarono a chiedere di più dal loro impiego. Questa spinta, mostrano oggi diversi sondaggi, è particolarmente vera per le nuove generazioni che sono appena entrate nel mondo del lavoro e che in alte percentuali considerano “lo scopo” persino più importante della retribuzione (Forbes).

  • 4 libri utili se ti annoi a lavoro. Parola di mental coach (Cnbc).

0 Comments

Articoli recenti

Articoli recenti

Cantiere Lavoro

Cantiere Lavoro

Cantiere Lavoro La neo Ministra del Lavoro, Marina Calderone, è una consulente del settore da oltre 20 anni, nonché presidente dell’Ordine dei consulenti dal 2005. Profonda conoscitrice del mercato...

read more
Bulli d’ufficio

Bulli d’ufficio

Bulli d'ufficio C’è il collega violento alle prese con gli scatti di rabbia, quello che invece attua una strategia più sottile, fatta di tacite suggestioni e comportamenti scorretti, oppure quello...

read more
Segnali positivi

Segnali positivi

Segnali positivi Nei primi otto mesi del 2022 in Italia c’è stato un boom dei contratti a tempo indeterminato, scrive il Corriere. A scattare la fotografia sulle condizioni del mercato del...

read more
Corso in grafica 3D: come sceglierlo

Corso in grafica 3D: come sceglierlo

Corso in grafica 3D: caratteristiche e perché sceglierlo Se un tempo i disegni in due dimensioni - realizzati su carta o attraverso software installati su un computer - erano alla base delle...

read more