Home » Responsabile delle vendite: chi è e cosa fa

Responsabile delle vendite: chi è e cosa fa

by | 2 December 2022

Come diventare responsabile delle vendite

Il responsabile delle vendite gioca un ruolo chiave nel successo (o nell’insuccesso) di un’azienda. Il suo operato è infatti fondamentale per raggiungere gli obiettivi di vendita e – di conseguenza – per generare entrate.

Per diventare responsabile vendite in azienda non esiste un percorso prestabilito, anche se ci sono diversi istituti, Università e Master in cui acquisire la giusta formazione.

Inoltre, è fondamentale possedere specifiche skills per intraprendere tale professione.

Cosa fa il responsabile delle vendite?

Il responsabile delle vendite deve svolgere numerose mansioni, oltre ad assumersi precise responsabilità:

  • è responsabile del raggiungimento degli obiettivi di vendita dell’azienda, e deve dunque pianificare il budget e le attività in modo efficace;
  • per raggiungere tali obiettivi, non può lavorare da solo: ha bisogno del supporto di un team di vendita, in cui ognuno contribuisca nel miglior modo possibile e lavori secondo gli obiettivi prestabiliti (realistici e raggiungibili);
  • deve delegare i compiti, a seconda delle competenze e delle caratteristiche che ogni membro del team possiede: il suo compito è infatti quello di spronare ogni venditore a dare il meglio di sé;
  • è chiamato a ideare strategie e tecniche per il raggiungimento degli obiettivi di vendita;
  • deve individuare i potenziali clienti, e generare nuove opportunità per l’azienda;
  • è responsabile della promozione del marchio, e della diffusione del brand: spesso può essere chiamato ad offrire la sua consulenza al reparto Marketing per decidere, ad esempio, dove posizionare un ADV (per via della sua conoscenza del cliente target);
  • deve motivare i membri del team, assicurandosi che la squadra lavori ad un obiettivo comune e che ci sia armonia;
  • può sviluppare schemi di incentivi redditizi e introdurre vantaggi monetari per incoraggiare il team a lavorare al meglio;
  • è suo dovere assicurarsi che i venditori portino i risultati desiderati: la supervisione e il monitoraggio delle performance sono dunque essenziali (spesso si tende a chiedere un report settimanale o mensile al singolo venditore);
  • deve stare al fianco dei singoli membri del team nei momenti di crisi e quando le loro performance sono deludenti;
  • è responsabile non solo della vendita, ma anche del mantenimento e del miglioramento dei rapporti con il cliente.

Come diventare responsabile vendite

Per diventare responsabile vendite non c’è un vero e proprio percorso, ma una laurea in Marketing o in Gestione aziendale costituisce un ottimo punto di partenza.

Tuttavia, spesso si arriva a rivestire il ruolo dopo un’esperienza di 5-10 anni nel settore Sales e – preferibilmente – dopo aver frequentato un corso per diventare responsabile vendite: i migliori provider offrono corsi di comunicazione, marketing, finanza, negoziazione, gestione dei conflitti e di tutte le materie che un ottimo Sales Manager deve padroneggiare.

Il responsabile vendite deve inoltre possedere precise Soft Skills, quali:

  • pazienza e gentilezza: un Sales Manager non può permettersi di essere scortese con i suoi clienti, e deve lasciar loro il tempo di fidarsi dei prodotti e servizi proposti;
  • onestà: deve essere concentrato sul cliente, comprendere le sue esigenze e aspettative, non imporgli alcunché e non essere disonesto (strappare una vendita con una menzogna, o con una verità nascosta, è controproducente);
  • dinamicità: la pigrizia è incompatibile con il ruolo del responsabile vendite;
  • capacità di reazione di fronte ad un fallimento e al mancato raggiungimento di un obiettivo;
  • puntualità: è necessario che un responsabile delle vendite rispetti gli impegni presi e che arrivi in orario ad ogni appuntamento;
  • flessibilità: un professionista delle vendite deve sapere come modificare il suo stile di vendita a seconda del cliente, ma deve anche sapersi adattare dinanzi ai cambiamenti del mercato, dei prodotti e dei servizi;
  • doti comunicative, per comunicare con i clienti e con il team, ma anche con i suoi superiori;
  • capacità di problem-solving, per risolvere i problemi dei clienti e le questioni interne al team.

Se vuoi saperne di più sui lavori maggiormente richiesti e redditizi, consulta la nostra PHYDpedia: troverai schede e approfondimenti sulle figure professionali del momento, con le indicazioni sul percorso formativo da intraprendere, le skills richieste e il dettaglio delle mansioni.

0 Comments

Articoli recenti

Articoli recenti

Cantiere Lavoro

Cantiere Lavoro

Cantiere Lavoro La neo Ministra del Lavoro, Marina Calderone, è una consulente del settore da oltre 20 anni, nonché presidente dell’Ordine dei consulenti dal 2005. Profonda conoscitrice del mercato...

read more
Bulli d’ufficio

Bulli d’ufficio

Bulli d'ufficio C’è il collega violento alle prese con gli scatti di rabbia, quello che invece attua una strategia più sottile, fatta di tacite suggestioni e comportamenti scorretti, oppure quello...

read more
Segnali positivi

Segnali positivi

Segnali positivi Nei primi otto mesi del 2022 in Italia c’è stato un boom dei contratti a tempo indeterminato, scrive il Corriere. A scattare la fotografia sulle condizioni del mercato del...

read more
Corso in grafica 3D: come sceglierlo

Corso in grafica 3D: come sceglierlo

Corso in grafica 3D: caratteristiche e perché sceglierlo Se un tempo i disegni in due dimensioni - realizzati su carta o attraverso software installati su un computer - erano alla base delle...

read more
Fuga dall’Italia

Fuga dall’Italia

Fuga dall'Italia  Se da un lato la pandemia ha frenato l’economia italiana, dall’altro non ha impedito ai giovani del nostro Paese di partire per l'estero, facendo così segnare una percentuale...

read more