Home » Coaching: significato e tipologie principali di coaching

Coaching: significato e tipologie principali di coaching

da | 5 Agosto 2022

Coaching: cos’è e principali tipologie di coaching 

Secondo la norma UNI 11601:2015, il coaching è una partnership tra coach e coachee, volta al raggiungimento di alcuni obbiettivi di quest’ultimo. Il coach, con la sua professionalità e la sua esperienza, aiuta il coachee a incrementare le sue prestazioni (nel lavoro, nella vita, nello sport) potenziando e valorizzando le sue risorse, le sue competenze e le sue abilità personali. In questo modo, non solo migliorerà le sue performance ma anche il suo stato di benessere. 

Non è riservato solo agli sportivi, alle celebrities o ai grandi manager: il coach è per tutti. Chiunque può essere “coachable” con ottimi risultati: a contare è soprattutto l’apertura del coachee ad utilizzare le proprie risorse personali per lavorare meglio e per stare meglio. 

Cos’è il coaching e perché è importante 

Il significato di coaching è molto ampio, così come il suo raggio di azione. 

Il coaching crea infatti consapevolezza, potenzia le proprie capacità e conduce verso il cambiamento. Numerosi studi hanno dimostrato il suo impatto positivo sulla fiducia in sé stessi, sul benessere e sulle prestazioni lavorative 

Altamente personalizzato e individualizzato, il coaching si basa sulla relazione tra coach e coachee. Il coach, grazie alla sua competenza e alla sua preparazione, ha un approccio olistico: aiuta dunque la persona ad acquisire una maggiore consapevolezza di sé, andando ad analizzare quello di cui ha più bisogno e considerando gli obiettivi che intende raggiungere. 

A definire gli obiettivi è infatti il coachee, non il coach: quest’ultimo è il “mezzo” attraverso cui raggiungerli, trovando le risposte dentro di sé e sfruttando tutte le proprie potenzialità. 

I benefici del coaching sono numerosi: 

  • autoconsapevolezza; 
  • resilienza: chi ha un’elevata consapevolezza di sé gestisce meglio lo stress e sa adattarsi meglio a situazioni sfavorevoli e a circostanze mutevoli; 
  • collaborazione: lavorare in team, mentre si affronta un percorso di coaching, consente di comprendere meglio i punti di vista del gruppo, aiuta a risolvere i conflitti e a gestire la squadra nel modo più efficiente; 
  • autoefficacia, dunque la fiducia nelle proprie capacità e nell’abilità di controllare gli eventi e la propria vita; 
  • comunicazione: il coaching aiuta a sviluppare le capacità comunicative, con evidenti benefici sul piano personale e professionale; 
  • equilibrio tra lavoro e vita privata: grazie al coaching si impara a stabilire quali sono le proprie priorità. 

Dal punto di vista lavorativo, inoltre, il coaching migliora l’Employee Engagement e le performance individuali. 

Come scegliere il coach perfetto? 

Prima di scegliere il coach migliore per sé stessi è fondamentale chiedersi quali siano i propri obiettivi e quali le proprie aspettative. Chiediti cosa vorresti cambiare, risolvere o migliorare, e come credi che un coach ti possa aiutare. Mettere nero su bianco le risposte ti aiuterà a comprendere quale strada intraprendere. 

Il passo successivo è trovare un coach con il quale ti possa sentire in sintonia e che sia in linea con i tuoi obiettivi e le tue aspettative: devi affidarti a qualcuno che credi abbia davvero la capacità di aiutarti. Informati sul suo approccio, sbirciando i suoi social o il suo canale YouTube. 

Una volta individuato il professionista che fa al caso tuo, prenota una sessione: capirai subito se siete compatibili, e se è lui/lei il coach che stavi cercando. 

Quanti tipi di coaching esistono? 

Non esiste una sola tipologia di coaching: i servizi di coaching di Phyd consentono a professionisti, studenti e sportivi di iscriversi a un programma di coaching, tutoring o mentoring tenuto da un team di esperti, capaci di accompagnarti verso il percorso di coaching più adatto alle tue esigenze. 

Life Coaching 

Il Life Coaching consente di acquisire una maggiore consapevolezza di sé, aiuta a individuare obiettivi e priorità e ti permette di intraprendere le giuste azioni per cambiare la tua vita (personale e professionale). 

Career Coaching 

Per individuare il percorso di carriera migliore per te, per definire obiettivi realistici ed intraprendere una crescita professionale che ti renda felice, il Career Coaching è la soluzione ideale. 

Executive Coaching 

Coaching professionale dedicato a manager e dirigenti, l’Executive Coaching comprende tutte quelle attività volte a formare e a consolidare la leadership di chi ricopre un ruolo di responsabilità, attraverso un percorso di crescita della consapevolezza personale. 

Business Coaching 

Per migliorare il proprio approccio al lavoro e per migliorare la propria crescita professionale, il Business Coaching è uno strumento essenziale. Aiuta infatti la persona ad acquisire una maggiore consapevolezza circa il ruolo che ricopre, per valorizzarlo e per renderlo misurabile e dunque riconoscibile. 

Student Coaching 

Lo Student Coaching è una forma di coaching riservata agli studenti. Questo programma può aiutarli a organizzare meglio il loro tempo, a costruire un metodo di studio efficace e a ritrovare la fiducia in se stessi e nelle loro capacità. 

Sport Coaching 

Riservato agli sportivi, lo Sport Coaching aiuta a migliorare la motivazione, la performance e la gestione dell’allenamento a prescindere dallo sport che si pratica, sia esso individuale o di squadra. 

 

0 commenti

Articoli recenti

Articoli recenti

Software Engineer: cosa fa e come diventarlo

Software Engineer: cosa fa e come diventarlo

Software Engineer: cosa fa, stipendio e cosa studiare  Il Software Engineer (ingegnere del software) applica l'analisi matematica e i principi dell'informatica alla progettazione e allo sviluppo di...

leggi tutto